Zeppole fritte di cavolfiore: la ricetta delle paste cresciute

Zeppole fritte di cavolfiore: la ricetta delle paste cresciute

Facile 2h Per 6 persone

ingredienti

  • Farina 00 200g • 600 kcal
  • Lievito di birra 12g • 325 kcal
  • Sale q.b • 750 kcal
  • pepe q.b. • 79 kcal
  • Acqua tiepida 200ml
  • Cavolfiore 700g
  • olio di semi per friggere q.b.

Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

Le zeppole di cavolfiore sono delle golose frittelle di pasta cresciuta croccanti fuori e morbide dentro. Pochi ingredienti e un pizzico di manualità bastano per portare in tavola queste frittelle che andranno sicuramente a ruba! Volete stupire i vostri amici e cucinare in modo alternativo il cavolfiore? Questa è la ricetta che per voi!

Come preparare le zeppole fritte di cavolfiore

Pulite il cavolfiore (1), eliminate le foglie esterne e staccate le cime (2). Cuocetele per qualche minuto in acqua bollente leggermente salata, scolateli quando si saranno ammorbiditi e teneteli da parte (3).

Sciogliete il lievito di birra in un bicchiere di acqua tiepida (4). Unite la farina e il lievito sciolto in una ciotola e iniziate a mescolare con una forchetta (5). Aggiungete poco alla volta il resto dell’acqua, un pizzico di sale e pepe e continuate a lavorare l’impasto fino ad ottenere un composto omogeneo e abbastanza liquido. Unite le cime di cavolfiore lessate e mescolate così da amalgamare il tutto (6).

Coprite con un foglio di carta trasparente e lasciate riposare per 2 ore. La pastella raddoppierà il suo volume (7). Trascorso questo tempo riprendete la pastella, mettete a scaldare l’olio di semi in un tegame dai bordi alti. Con un cucchiaio prelevate le vostre zeppoline e friggetele due alla volta nell’olio bollente (8): fatele dorare su tutti i lati girandole con una schiumarola (9), scolatele e asciugatele su un foglio di carta assorbente. Servite le vostre zeppole ancora calde.

Consigli

Fate attenzione a non cuocere troppo le cime di cavolfiore, dovranno rimanere intatte per avere delle zeppole perfette.

Se volete affiancare alle zeppole di cavolfiore delle frittelle di pasta cresciuta, prelevate una parte della pastella prima di unire il cavolfiore bollito e fatela lievitare in una terrina a parte. Friggetele nell’olio bollente per qualche minuto e servite ancora calde.

Con questa stessa ricetta potete preparare delle croccanti frittelle di baccalà: un antipasto alternativo perfetto per una cena tra amici.

Fonte: Zeppole fritte di cavolfiore: la ricetta delle paste cresciute

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi