Tempura di pesce: la ricetta della pastella giapponese

Tempura di pesce: la ricetta della pastella giapponese

Facile 30min Per 4 persone

ingredienti

  • Gamberi 12 • 85 kcal
  • Filetti di trota 6
  • Filetti di salmone 6
  • Farina 00 100g • 600 kcal
  • Acqua frizzante 200ml
  • Tuorli 1 • 750 kcal
  • Olio di semi d’arachide q.b. • 690 kcal

Le calorie si riferiscono a 100 gr di prodotto

La tempura di pesce è una ricetta tradizionale giapponese, una frittura leggera in cui il pesce viene avvolto da un spumosa e croccante pastella. Una frittura più leggera con cui si cucinano secondo tradizione pesce e verdure tagliate a listarelle. La leggerezza e la croccantezza nascondono un segreto: è merito dello sbalzo termico tra la pastella ghiacciata e l’olio bollente. Preparare la tempura di pesce è facilissimo, vediamo come farlo senza errori!

Come preparare la tempura di pesce

Pulite i gamberi eliminando il carapace e le zampe (1) ma lasciando la parte finale della coda. Incideteli ed eliminate il filo nero che troverete sul dorso (2). Tagliate a listarelle il filetto di trota e il salmone a cubetti (3).

Preparate la pastella in due ciotole: in una più grande mettete del ghiaccio e adagiate la più piccola in cui preparerete la pastella. Nella ciotola piccola aprite un uovo e versate il tuorlo (4). Sbattetelo con una forchetta, incorporate l’acqua frizzante freddissima senza smettere di sbattere con le fruste (5). Unite la farina setacciata al composto di acqua e uova e sbattete con una frusta grossolanamente, anche se si formeranno dei grumi. Create una pastella non troppo densa. In un tegame dai bordi alti scaldate l’olio di semi fino a farlo arrivare ad una temperatura di circa 180 gradi. Infarinate leggermente il pesce, immergetelo nella pastella utilizzando una pinza e versate nell’olio bollente 3 o 4 pezzi al massimo (6). Friggete per 2/3 minuti girando il pesce con una schiumarola per una cottura uniforme fino a che la pastella inizierà a dorarsi. Scolate e adagiate la tempura su un foglio di carta assorbente così da eliminare l’olio in eccesso. Servite subito la vostra tempura di pesce croccante!

Consigli

In questa ricetta abbiamo utilizzato la farina 00 che può essere sostituita con farina di riso.

Per controllare che la temperatura dell’olio sia giusta per iniziare a friggere fate una prova con qualche goccia di pastella: l’olio sarà pronto se la pastella scenderà prima un secondo sul fondo del tegame e risalirà velocemente in superficie.

Se non utilizzate subito la pastella mettetela in frigo, è importante che sia fredda quando dovrete friggere la vostra tempura.

Se non potete utilizzare due ciotole per fare la pastella a contatto con il ghiaccio (nella ciotola più grande) non preoccupatevi, basterà far riposare il composto ottenuto in frigo per 30 minuti prima di utilizzarlo.

Fonte: Tempura di pesce: la ricetta della pastella giapponese

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi